Ennesimo scoop di Globali che è rocambolescamente venuta in possesso del programma dei corsi di formazione itineranti che si terranno in tutto l’Iraq dal titolo “Imparare la democrazia”, finalizzati alla diffusione tra la popolazione dei concetti fondamentali di una moderna democrazia liberale.
Il ciclo di formazione è rivolto ai poliziotti, ai burocrati dell’amministrazione irachena, ai funzionari dei servizi segreti, agli ex-collaboratori di Saddam che hanno deciso di abbracciare la democrazia.
**************************
IMPARARE LA DEMOCRAZIA
Corso full immersion per la creazione di un regime democratico in Iraq

MATTINA

9.00: Colazione di benvenuto (Sponsored by Kellog’s)

9.30: RELAZIONE: Perchè la democrazia conviene. E perchè non conviene opporsi. Il caso Allende.

10.30: Visione del documentario “Genova 2001. Teniche di ordine pubblico in una democrazia moderna”. Segue dibattito (Sponsored by Sony)

11.00: Coffee break (Sponsored by Nestlè)

11.30: Dibattito: “Da Genova a Mossul: ovvero, di come la democrazia vada inculcata nelle menti illiberali (e se parte qualche colpo non è un dramma)”. (Sponsored by Beretta)

—————————————————-
12.30: Pausa pranzo (Sponsored by McDonald’s)
—————————————————-

POMERIGGIO

13.30: Imparare a distinguere: il terrorismo cattivo, il terrorismo buono.
Case History: la strategia della tensione in Italia. Da Piazza Fontana alla strage di Bologna (Sponsored by Materassi Permaflex)

15.00: Relazioni internazionali /1: perchè ospitare un terrosita è male –
I casi Iraq/ Abu Abbas  e Afghanistan/Bin Laden (Sponsored by Bin Laden Bank)

16.00: Relazioni internazionali /2: perchè ospitare un terrorista è bene –
Il caso Giappone/ Zorzi (Sponsored by Giorgio Armani Group)

17.00: Le libere elezioni in democrazia: Visione del reportage sulle ultime elezioni statunitensi “Il riconteggio dei voti di Bush e Al Gore”. Ovvero, “Non è vero che in democrazia si può governare solo avendo la maggioranza”. (Sponsored by Exxon)

17.30: Il rispetto delle minoranze linguistiche, etniche e religiose in una democrazia liberale: l’esempio della legge Bossi-Fini.

18.00: Conclusioni affidate alla relazione di Henry Kissinger dal titolo “Il segreto di una democrazia liberale: trovare gli sponsor giusti e un network
televisivo che la metta in onda.” (Sponsored by Fox News)

19.00: Gita culturale in città: saccheggio guidato dei tesori della cultura irachena (in collaborazione con UsAid)

Ad ogni partecipante verrà consegnato il simpatico “kit del perfetto democratico” contenente:

        – Una tessera della P2;
        – Il best seller della CIA “Tecniche di tortura”;
        – La pratica guida “Pensione tranquilla per ex capi di stato democratici” in cui trovare utili indirizzi di:
                – residence in paradisi fiscali;
                – tutte le banche con segreto bancario;
                – tutte le sedi di “Odessa” sparse nel mondo;
                – tutte le filiali dello Studio Previti

Annunci