E noi sempre a pensar male. Sempre lì a rinfacciare ai leader del centro sinistra di essere degli inetti, incapaci di comunicare, sempre pronti a farsi male da soli. E invece, ecco che proprio in queste ore si sta compiendo il capolavoro assoluto. Grazie al nostro fiuto investigativo, tre dossier illegali e la testimonianza autorevole di una passante di via dei due Macelli a Roma, noi di Globali siamo in grado di affermare che tutto il caso Visco-Speciale è in realtà una astuta montatura orchestrata da Ds e Margherita. Lo scopo? Far andare Berlusconi in tv e fargli dire che se si andasse a votare domani lui vincerebbe le elezioni, facendo sembrare verosimile e imminente questa possibilità (che nella realtà è piuttosto improbabile).

Era l’ultima carta, l’arma segreta, l’estrema mossa per mobilitare gli elettori di centrosinistra e farli andare a votare ai ballottaggi per le amministrative. E vedrete se ora non andranno in massa! Perchè al borsino della mobilitazione, lo spettro di un ritorno di Berlusconi vale quanto il recupero dell’evasione fiscale, l’aumento delle pensioni minime, due interventi militari di pace e la legalizzazione delle droghe leggere.

E per essere proprio sicuri di ottenere il risultato, pare che D’Alema e Rutelli siano pronti ad arrivare alle estreme conseguenze: far cadere oggi il Governo al Senato. Una mossa stupida? Macchè! L’ennesima dimostrazione della astuzia dei nostri leader: con il Governo Prodi dimissionario alla vigilia del secondo turno, la Provincia di Genova non ce la toglie nessuno…

Annunci