E’ curioso osservare il profilo dei leader della Casa delle Libertà, strenui difensori della famiglia come Istituzione che garantisce ordine sociale e morale, sorretto dalle mani salde del cattolicesimo e del suo più alto rappresentante, sua Santità Papa Benedetto XVI. Curioso perchè TUTTI i leader del centro destra sono divorziati o separati e hanno una nuova compagna: Casini, Bossi, Berlusconi e, da poco, anche Fini, non se ne salva nessuno.

Ancora più curioso notare come, invece, nel centro sinistra – accusato di voler sfasciare l’istituzione famigliare con i Dico – regni una monogamia quasi stucchevole: Fassino, Rutelli, Bertinotti, Prodi, Veltroni, Mastella hanno tutti una e una sola moglie.

Chissà, forse nell’accanita battaglia della destra italiana a difesa del modello di famiglia cattolica c’è qualcosa di psicoanalitico, la ricerca di una redenzione personale.

Tuttavia non capisco perchè invece che andare in analisi o in confessionale, questi promiscui personaggi pretendano di lavare la loro sporca coscienza di incalliti peccatori sulla pelle di tutti noi.

Annunci