Rossi: “Voto la fiducia ma questa finanziaria è inadeguata”
Natale D’Amico (lib-dem): “Voteremo sì ma manovra sbagliata”
Manzione (Ud): “Votiamo, ma a gennaio si cambia”
Barbieri (psi): “Fiducia a tempo, ora basta”
Fisichella: “Voto sì ma il mio rapporto di fiducia è concluso”
Udeur: “Votiamo solo per fedeltà”
(da repubblica.it, 20/12/07)

Io ho una definizione per tutte queste prese di posizione: irresponsabili. Nel senso che fanno una cosa ma non se ne vogliono assumere la responsabilità. Cioè votano una finanziaria dicendo che fa schifo. Allora non votarla, dico io. Ma non votarla significherebbe assumersi una responsabilità precisa, cosa di cui questa gente non è capace. Ecco. Nella migliore delle ipotesi questi sono degli irresponsabili poco coraggiosi e molto opportunisti.