Il senatore Roberto Manzione parla a nome dell’Unione democratica (Manzione-Bordon). “Il nostro – dice – sarà un voto poliedrico. Siamo entusiati per l’ok della class action. Abbiamo molte incertezze perchè questo testo non inverte la marcia economica del paese. C’è poi l’adesione responsabile ma tormentata per il ricorso alla fiducia. Un governo non può tirare a campare. Con il voto di oggi si chiude per noi il periodo della irresponsabilità. A gennaio dobbiamo cambiare” (da repubblica.it, 20/12/07)

Ora io dico: come può uno che fa parte di un partito composto da due persone parlare dell'”irresponsabilità” di chicchessia? A nome di chi parla? Chi rappresenta? Ma un po’ di decenza no?